Ariccia non tace!!!

IL DIALOGO E L’ACQUA SANTA

UN PIZZICO DI COERENZA, PER FAVORE!

Posted by ariccianontace su 6 marzo 2009

semeraro1In un’ottica di doveroso interesse per la vita e per le attività della nostra diocesi, abbiamo iniziato la lettura della nuova Lettera Pastorale del Vescovo Marcello Semeraro alla Chiesa di Albano, intitolata “Di generazione in generazione”.

Da parte nostra, quindi, molta buona volontà e totale disponibilità all’ascolto ma…già alla settima riga dell’introduzione abbiamo avuto un sussulto che ha immediatamente riacceso in noi i ricordi di un recente passato fatto di ingiustizia, di prevaricazione e di mancanza di dialogo.

Sua Eccellenza, nel sottolineare le grandi responsabilità derivanti da un intervento del Vescovo che tratti aspetti importanti per la vita della comunità a lui affidata, afferma di avere ben presente ciò che scriveva San Gregorio Magno: “Quando la guida delle anime si prepara a parlare, ponga ogni attenzione e ogni studio a farlo con grande precauzione, perché se si lascia trascinare a un parlare non meditato, i cuori degli ascoltatori non restino colpiti dalla ferita dell’errore; e mentre forse egli desidera di mostrarsi sapiente non spezzi stoltamente la compagine dell’unità”.!!!!

Monsignor Semeraro, noi non stiamo qui a piangere per quello che è stato fatto alla Chiesa di Ariccia, non stiamo qui a piangere per la distruzione di una comunità, non piangiamo e non ci disperiamo perché siamo forti, o meglio perché il Signore ci sta dando la forza di continuare a costruire nonostante tutto, però, Monsignor Semeraro, come fa a dire di avere ben presente quello che scriveva San Gregorio Magno?

Lei, a nostro avviso, non ha posto ogni attenzione e ogni studio nel parlare con grande precauzione, si è fatto trascinare a un parlare non meditato e i nostri cuori sono stati gravemente colpiti dalla ferita dell’errore; lei, a nostro avviso,  ha spezzato irrimediabilmente la compagine dell’unità.

In virtù della nostra ferma volontà di appartenere alla Chiesa, andremo comunque avanti nello studio e nella meditazione della sua lettera pastorale ma ci lasci dire, Eccellenza, che la sincerità e la coerenza non hanno certo abbondato in questa dolorosa e lacerante vicenda che ha letteralmente distrutto un’ intera comunità.

Annunci

Una Risposta to “UN PIZZICO DI COERENZA, PER FAVORE!”

  1. Stella said

    Il richiamo alla coerenza mi trova perfettamente d’accordo.
    Purtroppo mi pare che sia tremendamente attuale, e, spiace dirlo, proprio riguardo alla Chiesa!
    Il discorso meriterebbe adeguati approfondimenti …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: